cosa faccio
la ricerca di materiali durevoli
CONTATTI - EVENTI CONTATTI - EVENTI lavori eseguiti lavori eseguiti home page home page resoconto dei materiali per gli artisti resoconto dei materiali per gli artisti
Scultura e complementi d’arredo con vari materiali su commissione, assistenza nella realizzazione e restauro. Decorazione, restauro di varie superfici come pareti in interno ed esterno, mobili, porte e manufatti di vario genere. Semplici imbiancature, ripristino di parti lignee come porte, finestre, scuretti, mobilio. A livello di restauro non mi occupo di oggetti di alto valore storico in quanto, NON SONO UN RESTAURATORE TITOLATO.
Due sono le regole che muovono la mia ricerca, l'estetica e la durabilità dei materiali. I lavori eseguiti oltre che belli, devono perdurare nel tempo. Per risparmiare sui materiali, imparai a fare da me le pitture partendo dall'acqua ed aggiungendovi terre colorate, pigmenti, fissativi a seconda del bisogno. Imparai l'importanza dell'ancoraggio della materia alle superfici, a comporre impasti per ottenere materiali porosi e con vari gradi di robustezza, lucentezza, plasticità. Nel restauro, la decorazione e nella costruzione di sculture decorative venni a contatto con molteplici materiali e li sperimentai, imparandone la gestione pratica e la durabilità. La logica imparata nella sperimentazione, diventa regola… ecco che stoffa, polistirolo, cemento, resina, legno, metalli ecc, mi appaiono come la stessa cosa, materia: capite le caratteristiche ed i meccanismi di gestione, fare un mobile, un vestito, una pittura materica, diventa la stessa cosa; la tecnica non è sempre indispensabile, non serve imparare a memoria alcun passaggio. La tipologia di materia cambia, ma non le leggi che la governano.
Mi chiamo Perezzani Ivan, sono nato a Verona nell’agosto del settantacinque. A livello creativo mi definirei un artigiano poliedrico. Fin da bambino in maniera istintiva producevo da solo quel che mi necessitava, dapprima giocattoli, vestiti di carnevale, tendaggi, gabbie, acquari, acquaterrari per i miei animali... e così via via, fino a costruire mobili, sculture e decorazioni in totale autonomia. Dopo le scuole medie feci qualche mese alla scuola d'arte Nani, indirizzo “Maestro Del Legno” ma, mi ritirai perché non ero portato per lo studio; potei però conoscere la creta, con la quale feci le mie prime sculture. A 16 anni iniziai a lavorare come elettricista, a 17 come materassaio fino ai 28 anni. A 18 anni in occasione di un viaggio in Francia visitai la Reggia Di Versailles; li ebbi il mio primo «imprinting estetico» In particolar modo rimasi colpito dai mobili di Andrè Charles Boulle. Al ritorno dal viaggio in Francia decorai e risistemai la mia camera da letto rifacendomi allo stile barocco. Feci le mie prime sculture ispiratemi dal rococò, acquistai libri sul tema e nacque la mia passione per la boiserie classica. Nel 2001 dopo la morte di mio padre, decisi di “risistemare” la casa di famiglia e costruii il mio primo controsoffitto a cassettoni per il bagno… e mobilio per il corridoio d'entrata. Per i primi cassettoni del bagno creai gli elementi decorativi “Poliplasmi”, un mix tra animale e vegetale partendo dalla forma dell'ovale. Sperimentai il “grassello di calce” con tecnica a <foto di un cassettone frattazzo per creare il marmorino delle pareti, ed a pennello per il “laccato veneziano” del mobilio. I lavori furono notati da parenti,vicini di casa ed amici... iniziai così il mio percorso nel campo della decorazione di interni ed il restauro. Nel 2017 con l’aiuto di un amico Frigo Ettore creo questo sito dove espongo il lavoro che ho potuto fotografare, alcune foto infatti sono andate perse … in questo sito riporto solo immagini di impatto visivo rilevante, infatti la maggioranza dei lavori decorativi “più soft” in foto non rende l'idea, quindi non le ho inserite. Le immagini dei lavori esposti in questo sito, sono miei in toto, dal progetto alla realizzazione,in accordo con il cliente, fatta eccezione per alcune decorazioni che ho eseguito su indicazione di architetti, ma lo specifico nelle descrizioni.